HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Serie D, Matera, addio di Bonanno. Petraglia: 'Decisione concordata'

12/08/2022



“Non so di preciso cosa sia successo; a caldo, posso dire che il giocatore era stato, da subito, accontentato in tutte le sue pretese economiche e di vita ed in modo immediato all’atto dell’accordo che io avevo preso a Roma con Tommaso ed il Collega Sorintano.
Credo che, tuttavia, la decisione non sia stata unilaterale ma concordata ed abbiano prevalso ragioni personali e familiari che già erano emerse a Roma e che io ritenevo superate. Ad ogni buon conto, ove con Tommaso si dovesse definitivamente concretizzare questa separazione, nulla di clamoroso o dannoso. Fc Matera ha tutte le potenzialità per sostituirlo in modo ancora più appropriato e di rafforzare, a livello over e under, ancor di più la rosa in settori delicati e strategici . Mister e Ds sono al lavoro per realizzare tutto questo sostenuti in pieno dalla Società. Un caro abbraccio a tutti gli sportivi ed un affettuoso ricordo ed una preghiera per il Dr Piero Rinaldi, compianto Presidente della FIGC Basilicata, ad un anno dalla Sua scomparsa”.
Così l'avvocato Antonio Petraglia sull'addio di Bonanno, capocannoniere dello scorso girone H arrivato al Matera da una settimana.


ALTRE NEWS

CRONACA

5/10/2022 - Rinnovabili: il Governo autorizza 8 nuovi impianti, 3 dei quali in Basilicata
5/10/2022 - Prevenzione e contrasto delle truffe agli anziani: riunione in prefettura a Matera
5/10/2022 - Riduzione distretti, chiarimenti dall'Asp
5/10/2022 - Marsicovetere: il sindaco Zipparri sulla nuova programmazione dei distretti sanitari

SPORT

5/10/2022 - Se ne va 'zio' Pasquale Arleo, factotum del calcio
5/10/2022 - Lunedi a Somma Vesuviana i vertici di Lega Pro in memoria del carabiniera Rega
5/10/2022 - Futsal Senise, De Fina: ‘Dobbiamo fare più punti possibili
4/10/2022 - Serie D, 32esimi di Coppa Italia: il 2 novembre derby Francavilla-Lavello

Sommario Cronaca                        Sommario Sport










    

Non con i miei soldi. Non con i nostri soldi
di don Marcello Cozzi

Parlare di pace in tempi di guerra è necessario, ma è tardi.
Non bisogna aspettare una guerra per parlarne. Bisogna farlo prima.
Bisogna farlo quando nessuno parla delle tante guerre dimenticate dall'Africa al Medio Oriente, quando si costruiscono mondi e società sulle logiche tiranniche di un mercato che scarta popoli interi dalla tavola dello sviluppo imbandita solo per pochi frammenti di umanità; bisogna farlo quando la “frusta del denaro”, come ...-->continua





Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo