HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

San Severino Lucano, attonito per la tragica scomparsa di Vittorio Simonetti

21/05/2024



Riceviamo e pubblichiamo una riflessione di una cittadina di San Severino Lucano in memoria di Vittorio Simonetti, scomparso domenica a causa di un incidente in moto.


Io e tutti i cittadini di San Severino Lucano, da ieri pomeriggio, siamo distrutti dal dolore per la prematura e tragica morte del nostro paesano: Vittorio Simonetti. All’inizio nessuno riusciva a credere a quanto accaduto. Successivamente è giunta la triste conferma. Piangendo tutte le lacrime che avevamo, ci si è immaginati lo strazio della moglie e dei figli, a cui si esprime tutta la vicinanza, in un momento così difficile. Al sentimento di smarrimento, di vuoto ed incredulità per quanto successo, si è aggiunto, il rifiuto della realtà. Infatti in molti abbiamo pensato :


“Vittorio, così giovane e mite, non può essere davvero morto!”


 


E’ stato un fratello, un amico per tutti. La gentilezza fatta uomo. Ti accoglieva nel suo negozio, con cordialità. Sempre sorridente. Lui, la sua famiglia e chi lavorava in negozio, ti mettevano a tuo agio, ti sentivi come a casa. Quando capitava di parlare, dei tempi difficili che stiamo vivendo, Vittorio cercava sempre di vedere il lato positivo, infondendo entusiasmo e speranza nel domani. Dotato di grande fantasia, proponeva ai suoi clienti articoli utili ed introvabili. Amico di tutti, ma veramente di tutti. In particolare, era molto affezionato ad una signora, ospite della Casa di Riposo Residenza Panorama, ubicata nelle vicinanze del suo negozio. Anche lei nutriva un grande affetto e riconoscenza per lui. Mi sembra ancora di sentirla:


 


“ Vittorio! Vittorio! Quando vieni, me lo porti il giornale?”


Poi lo salutava dicendogli:“Grazie Vittorio, ti voglio bene!” “Grazie Vittorio! Noi tutti ti vogliamo bene e non ti dimenticheremo mai!”


 


Rosanna Viceconti




ALTRE NEWS

CRONACA

23/06/2024 - Basilicata. Allarme siccità, da Acquedotto Lucano appello al consumo responsabil
22/06/2024 - Foggia: 8 arresti per associazione a delinquere, rapine e furti aggravati anche in Basilicata
22/06/2024 - Rionero: una comunità paralizzata dalla chiusura dell'ufficio postale centrale
22/06/2024 - Sanità, un tavolo tecnico con il dg del Miulli di Acquaviva

SPORT

23/06/2024 - Orsola D’Onofrio vince l’Open league di Roma
23/06/2024 - Scherma, Palumbo campionessa d'Europa
23/06/2024 - Rotonda Calcio: due under nel mirino dell’Enna
22/06/2024 - Volley. Un nuovo centrale per la Rinascita: ecco Gabriele Tognoni

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

Non con i miei soldi. Non con i nostri soldi
di don Marcello Cozzi

Parlare di pace in tempi di guerra è necessario, ma è tardi.
Non bisogna aspettare una guerra per parlarne. Bisogna farlo prima.
Bisogna farlo quando nessuno parla delle tante guerre dimenticate dall'Africa al Medio Oriente, quando si costruiscono mondi e società sulle logiche tiranniche di un mercato che scarta popoli interi dalla tavola dello sviluppo imbandita solo per pochi frammenti di umanità; bisogna farlo quando la “frusta del denaro”, come ...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo