HOMEContattiDirettoreWebTvNewsNews SportCultura ed Eventi

 

 

Potenza,morte di Dora Lagreca.L’avvocato della famiglia:‘era solare e piena di vita, non crediamo al suicidio’

11/10/2021



Ci sarebbero sviluppi sul caso della morte di Dora Lagreca, la 30enne che ha perso la vita sabato scorso  a Potenza, dopo essere precipitata dal balcone di una mansarda al quarto piano di un palazzo in via Di Giuria, nel Rione Parco Aurora, dove viveva con il fidanzato.
Domani verrà effettuata l’autopsia per provare a fare luce sulle cause della caduta, per la quale la Procura della Repubblica del capoluogo ha aperto un fascicolo e, secondo quanto scrive l’Ansa, il fidanzato sarebbe indagato per istigazione al suicidio.
“Su quanto successo prima della morte di Dora non abbiamo notizie, quello che sappiamo lo abbiamo appreso dalla stampa”, ci dice Renivaldo Lagreca, avvocato della famiglia della deceduta.
“I rapporti tra la famiglia di Dora ed il suo fidanzato erano normali - aggiunge il legale - ma siamo certi che non possa trattarsi di suicidio per l’assenza di sintomatologie che facciano pensare a qualcosa del genere: non era una ragazza emotivamente instabile, ma solare e piena di vita. Non avrebbe certo fatto follie per amore. Inoltre, non aveva problemi economici né proveniva da un ambiente familiare disagiato. È stata sempre circondata dall’amore dei suoi familiari. So che si erano lasciati per poi tornare insieme, ma non so se sia capitato più di una volta né da quanto tempo fossero fidanzati”.
Secondo quanto riportato dal Quotidiano del Sud, i due fidanzati avevano trascorso fuori il venerdì sera per poi rincasare intorno alla mezzanotte, ma i vicini sembra abbiano udito delle urla dovute ad una discussione andata avanti per un paio d’ore circa.
A chiamare i soccorsi ed i carabinieri è stato proprio il ragazzo, ascoltato dagli inquirenti, che - secondo quanto avrebbe raccontato ai militari, e come riporta ancora il Quotidiano - avrebbe tentato di afferrarla proprio mentre scavalcava la ringhiera, non molto alta, del terrazzino dell’appartamento. Ma non ci sarebbe riuscito e, nel tentativo di prestarle immediato soccorso, è sceso giù di corsa anche senza scarpe.
Dora era residente ad Arenabianca - frazione di Montesano della Marcellana, in provincia di Salerno, dove nel giorno del funerale verrà proclamato il lutto cittadino - ma lavorava in una scuola a Tito. Ad esserle fatali sono state le ferite riportate, in particolare, alla testa: che durante la caduta ha battuto contro una parabola installata in uno dei balconi sottostanti. La ragazza è stata portata all’Ospedale San Carlo intorno alle 2:30 della notte tra venerdì e sabato, ed è morta dopo circa due ore.

Gianfranco Aurilio
Lasiritide.it




ALTRE NEWS

CRONACA

25/01/2022 - Incontro in prefettura a Potenza su S.S.95. Anas riapertura nella giornata del 28 gennaio
25/01/2022 - Covid19 Basilicata: 1378 nuovi positivi il report comune per comune
25/01/2022 - Covid Basilicata: oggi 1378 positivi, un decesso a Lauria
25/01/2022 - Operazione Dda Potenza contro clan Riviezzi, 15 arresti

SPORT

25/01/2022 - Futsal: sconfitta pesante dell'Orsa Bernalda a Molfetta
25/01/2022 - Serie B/G, Futsal Senise. Urgo: ‘Stiamo facendo bene. Sabato ennesima battaglia’
24/01/2022 - Calcio: nuovo cambio a Potenza. Via Trocini, torna Pasquale Arleo
24/01/2022 - Volley: il Lagonegro vince anche a Reggio Emilia

Sommario Cronaca                                  Sommario Sport

NEWS BREVI

1/12/2021 Ultimo lotto Bradanica, domani alle 11.30 l’apertura al traffico

Come annunciato nei giorni scorsi verrà aperto domani, 2 dicembre, l’ultimo lotto “La Martella” della strada Statale “Bradanica”.
L’apertura al traffico è in programma alle ore 11.30 al km 135 lato La Martella.
Sarà presente l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Donatella Merra.

28/11/2021 Poste Italiane: estesi orari apertura di tre uffici postali lucani

Poste Italiane comunica che a partire lunedì 29 novembre, gli Uffici Postali di Matera 5, Melfi e Moliterno saranno interessati da un potenziamento degli orari di apertura al pubblico.
In particolare, gli uffici postali di Melfi e Moliterno (PZ) saranno aperti dal lunedì al venerdì, dalle ore 8:20 – 19:05, il sabato dalle ore 8:20 alle 12:35. Matera 5 osserverà l’orario di apertura su 6 giorni lavorativi. Lun/ven 08:20 – 13:45, sabato  08:20 – 12:45.
Questi interventi confermano la vicinanza di Poste Italiane al territorio e alle sue comunità e la volontà di continuare a garantire un sostegno concreto all’intero territorio nazionale. Anche durante la pandemia, infatti, Poste Italiane ha assicurato con continuità l’erogazione dei servizi essenziali per andare incontro alle esigenze della clientela, tutelando sempre la salute dei propri lavoratori e dei cittadini.
L’Azienda coglie l’occasione per rinnovare l’invito ai cittadini a recarsi negli Uffici Postali nel rispetto delle norme sanitarie e di distanziamento vigenti, utilizzando, quando possibile, gli oltre 8.000 ATM Postamat disponibili su tutto il territorio nazionale e i canali di accesso da remoto ai servizi come le App “Ufficio Postale”, “BancoPosta”, “Postepay” e il sito www.poste.it. 

15/11/2021 Obbligo di catene o pneumatici da neve

E’ stata emessa questa mattina e trasmessa alla Prefettura ed a tutte le Forze dell’ordine, l’ordinanza firmata dal Dirigente dell’Ufficio Viabilità e Trasporti della Provincia, l’ing. Antonio Mancusi, con la quale si fa obbligo:“A tutti i conducenti di veicoli a motore, che dal 01 Dicembre 2021 fino al 31 Marzo 2022 transitano sulla rete viaria di competenza di questa Provincia di Potenza, di essere muniti di pneumatici invernali (da neve) conformi alle disposizioni della direttiva comunitaria 92/33 CEE recepita dal Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 30/03/1994 e s.m.i. o a quelle dei Regolamenti in materia, ovvero di avere a bordo catene o altri mezzi antisdrucciolevoli omologati ed idonei ad essere prontamente utilizzati, ove necessario, sui veicoli sopraindicati.

Tale obbligo ha validità, anche al di fuori del pericolo previsto in concomitanza al verificarsi di precipitazioni nevose o formazione di ghiaccio”.

Abbiamo già vinto...e ad ognuno la sua storia
di Paolo Sinisgalli

Finalmente 11 luglio, la finale del campionato d'Europa di calcio è a poche ore.
Vinceremo. Abbiamo già vinto, tutti.
Sì, comunque vada sarà stato bello. Persino per chi è uscito al primo turno.

Da Italiano voglio che l'azzurro trionfi stasera. Sai che bello: battere in casa gli avversari e alzare al cielo le braccia e la coppa in quel tempio del calcio in quel quartiere londinese di Wembley.
Credo che può accadere, vi dico perché. Metti...-->continua



 



Agoraut - Associazione culturale di informazione territoriale - P.Iva: 01673320766 - Copyright© lasiritide.it - Webmaster: Armando Arleo